"Ma chi vi credete di essere.. il primo scudetto lo avete vinto perchè ve lo hanno regalato in segreteria, il secondo perchè non c’era nessuno, il terzo all’ultimo minuto, siete una squadra di merda!" - J.Mourinho

Archive for the “Pagelle Inter” Category


…anche KOVACIC e ICARDi sono “da Inter”!

Inter-Saint Etienne 0-0
Inter-Saint Etienne 0-0

Tag:, , , , , , , , , ,

Comments Commenti disabilitati su Dopo Inter-Saint Etienne una conferma…


Branca, vai avanti tu che mi viene da piangere.

Branca, vai avanti tu che mi viene da piangere.

HANDANOVIC – 6,5 – La partita inizia in salita e la migliore organizzazione del Toro fa si’ che si giochi principalmente nella sua area. Gia’ dopo 5′ Cerci scherza Ranocchia e lui si immola per salvare l’Inter, rimandando di diversi minuti il primo goal dei granata.
CARRIZO 7 – Si ricorda bene la lezione su come si parano i rigori, pero’ dimentica quella sulle punizioni. Punito.
JONATHAN 6,5 – Bella la partita del Gabbiano, ma le sgroppate del Capitano fascettato sono un’altra cosa.
ROLANDO 6,5 – Quando hai quelle lettere stampate sulla maglia sai con certezza che vincerai – e tanto – con l’Inter. Predestinato.
RANOCCHIA 5 – E pensare che si era persino pensato di venderlo. Capitan Futuro.
JUAN JESUS 6,5 – Quando la salute dei difensori over 30 richiede il suo pegno, JJ e’ una garanzia e spesso il migliore del reparto. Perche’ rimane all’Inter?
NAGATOMO 5 – Forse ricordiamo male ma nel Cesena spiccava di piu’.
GUARIN 5,5 – Esce per un momento dal suo caos mentale, salva l’Inter dalla debacle con una rovesciata spettacolare, e poi torna compostamente nel suo caos mentale. Lineare.
CAMBIASSO 8,5 – Se togli il  vigile il traffico diventa un marasma, e questo il grande Mazzarri lo ha capito. Baluardo inamovibile.
TAIDER 7,5 – Corre e tappa buchi senza sosta. Averlo avuto sulla Costa Concordia avrebbe evitato la tragedia; ma nell’Inter non e’ cosi’ semplice…
KOVACIC s.v. Da stella nascente a rincalzo tappabuchi, ogni giorno ringrazia Dio per aver firmato con l’Inter e prega perche’ questo sogno senza coppe, senza gloria e senza minuti in campo non finisca mai.
PALACIO 6,5 – Il miglior attaccante deambulante nerazzurro, ora si capisce perche’ il vate Gasperini insisteva tanto per l’ex genoano. Peccato per il peso impostogli dal modulo pannolone di Mazzarri
BELFODIL 6,5 – Per quello che e’ stato pagato ci aspettavamo molto meno da Belfagor. Affarone!
WALLACE 6,5 – Spedito in vacanza italiana da Mourinho, Wally si siede coi popcorn e si gode un goal di Bellomo. Un modo di passare la domenica come un altro, anche perche’ per il cinema c’e’ tutta la settimana.

MAZZARRI – 9 La sceneggiata post-partita raggiunge momenti di lirismo inarrivabile, anche nel silenzio. Innegabile l’influenza del Merola di “O’ Zappatore” nella commovente performance del Mad Zar, bellissimo anche il broncetto.

Tag:, , , , , , , , ,

Comments Commenti disabilitati su Torino 3-3 Inter: le pagelle e il “modulo Pannolone” di Mazzarri


GOMBLODDO!!!

“Oddiooo GOMBLODDO!!!”

Handanovic: salva regolarmente l’Inter da passivi piu’ pesanti e si rende pericoloso anche in attacco. Se cucinasse anche bene sarebbe da sposare. Voto: 9

Zanetti: don’t cry for me Argentinaaaaa… Belle pero’  le sgroppate acchiappa-applausi di Mister Fascette #4. Voto: 6

Ranocchia: Essendo considerato il nuovo Nesta nonche’ il pilastro dell’Inter che verra’, viene rispettato e ossequiato da Carmona che lo mette a sedere e gli offre anche un the’ al bergamotto. Voto: 4

Samuel: del glorioso muro invalicabile sono rimaste solo macerie, e Denis ci fa la pipi’ sopra. Peccato vederlo cosi’. Voto: 5

Juan Jesus “Er Panzetta”: che Iddio ti salvi JJ, per mille motivi, non ultimo la tua evidente gravidanza. Voto: 5

Pereira: rimane inesplicabile la sua valutazione sul mercato, forse quando e’ stato comprato era imbottito di ovuli di coca? Voto: 5

Kovacic: stai a vedere che uno valido in rosa per caso c’e’ finito. Fuggi Mateo! Voto: 7

Cambiasso: buona partita dell’allenatore in campo, ma dagli spalti e’ difficile capire quale sia lui e quale sia Rocchi per cui prendete il voto con le pinze. Di sicuro c’e’ che appena esce lui l’Inter crolla. Insostituibile. Voto: 6+

Guarin: Eppure questo sembrava davvero forte. Altrove. Voto: 5

Schelotto: Per essere la contropartita di mezzo Livaja (+7mln) l’ex rincalzo della Dea  non se la cava cosi’ male, anche senza gol dell’ex; il meglio di se’ lo offre pero’ negli scontri fisici con ex fidanzate o con avversari a fine partita, soccombendo sepolto dagli schiaffazzi. Voto: 7

Cassano: male l’ex milanista. L’unico giocatore di classe della rosa non gioca abbastanza per incidere ma non perde l’appetito. Voto: 5,5

Alvarez: nonostante i soliti fischi dei numerosi Tafazzi del Meazza, Ricky segna un’incredibile doppietta e mette tutti muti. Un bel “SUCA” alla Ibra o una maglietta a terra alla Balotelli se la sarebbero meritati. Voto: 9

Rocchi: anch’egli sbertucciato dai suoi stessi ingrati tifosi, alla prima occasione seria segna il primo gol della riscossa nerazzurra e va vicino al secondo. La sua percentuale tra costo cartellino/ingaggio, presenze, palle giocate e gol segnati e’ tra le migliori dell’Inter di questo secolo. Voto: 8

Strama: dai, non piangere, dopo il rigore stavi comunque vincendo  :) Voto: 6 di incoraggiamento

Comments Commenti disabilitati su Inter-Atalanta 3-4: le pagelle


Gilardino purga l'inter a MIlanoCarrizo: salva piu’ volte il risultato e lascia tutti increduli, per essere un argentino all’Inter grosse figure di m*erda non ne fa.. Incredibile eh? Voto: 6,5

Zanetti, l’uomo dei record: difficilmente quantita’ fa rima con qualita’, specie nel caso del Capitano. Se l’intera Serie A tifa perche’ raggiunga le mille presenze ci sara’ pure una ragione… Voto: 5+

Ranocchia: primeggia tra i suoi per le prestazioni sempre altamente dignitose. Cosa ci fa ancora all’Inter? Voto: 6,5

Juan Jesus: lui e’ il Salvatore. Della carriera di Gilardino. Voto: 6–

Pereira: povero Pereira, prima di venire a Milano era anche riuscito a farsi un certo nome. Tempo buttato. Voto: 5

Benassi: ecco come affonda anche il pezzo forte della cantera nerazzurra, acclamato a gran voce dai tifosi. Adesso siete contenti? Ah no, volevano il DJ. Voto: 5,5

Stankovic: Mourinho voleva cederlo alla Juventus alcuni anni orsono, forse José non era davvero un pirla. Voto: 5,5

Gargano: prova a caricarsi la squadra sulle spalle, ma inciampa. Voto: 4

Schelotto: Incomprensibile come l’Atalanta abbia potuto privarsi di un simile talento. Voto: 4,5

Guarin: Non si arrende al destino disegnato per lui da Stramaccioni e prova a salvare la faccia anche se schierato fuori ruolo. Un po’ come vedere Dario Fo recitare ne I Cesaroni con dignita’. Voto: 6,5

Kovacic: il chierichetto slavo chiede l’aiuto di Dio e questo provvede… ma non basta a evitare la sconfitta. Bonus bruciato per niente, cacchio. Voto: 7

Cambiasso: ricorda le assistenti di volo quando si mettono in posizione nel corridoio e fanno la “demo” prima del decollo. Pero’ lui non smette mai. Voto: 5

Palacio: restera’ sempre l’eroe della remuntada catanese, ma paga costantemente  l’assenza di un compagno di reparto semovente e finisce col rimpiangere il Genoa, tra i singhiozzi. Voto: 6

Cassano: Il Milan si mangia le mani per aver perso FatAntonio. Sempre fuori-classe (dal preside o alla macchinetta delle merendine). Voto: 4

Stramaccioni: se fosse bravo e spavaldo nello schierare la squadra come nelle chiacchiere davanti alla stampa avrebbe un futuro.  Voto: 47 (morto che parla)

Tag:, , , , , ,

Comments Commenti disabilitati su Inter-Bologna 0-1: le pagelle


GARGANO: Baia PugnochiusoHandanovic: Il miglior acquisto nerazzurro dai tempi di Eto’o. Grava su di lui la macchia del tentato omicidio contro il procuratore che l’ha portato all’Inter. Voto: 7

Zanetti: L’uomo dei record. Visto che sgroppate sulla fascia il capitano? Insostituibile.  Voto: 8

Ranocchia: Nomen omen reverse: difficile non saltarlo nel pantano difensivo nerazzurro. Voto: 6,5

Chivu:  preferiamo Loredana Chivu Voto: 4

Juan Jesus: Potrebbe essere un gran difensore. In un’altra squadra. Voto: 6,5

Gargano: Abbiamo un debole per la Puglia e le acque di Pugnochiuso sono meravigliose. Per affogarlo.  Voto: 6

Cambiasso: La vera anima di questa Inter e delle sue grigliate di carne, Cuchu forever! Voto: 8

Kovacic: Il 18enne chierichetto paga l’inesperienza, forse era meglio portarlo prima al privé di un lap-dance. Voto: 6

Pereira: A noi e’ sempre sembrato fortissimo il Barragán, complimenti a Branca che ha scovato due piedi cosi’ e li ha strappati ad una agguerrita concorrenza. Voto: 5,5

Alvarez: Ricky il monopode sente l’assenza di un terminale offensivo forte fisicamente come Carew. “Ricky was a young boy / He had a heart of stone / Lived 9 to 5 and worked his fingers to the bone“. Voto: 5,5

Cassano: Paga la scarsa forma fisica degli ultimi 8 anni ma lascia vedere i soliti lampi di classe. Nello spogliatoio. Voto: 3

Palacio: L’eroe di Catania fornisce una prestazione all’altezza delle sue precedenti esperienze nelle coppe europee. Tiri la catenella ma non succede un cazzo.  Voto: 5,5

Guarin: Indubbie qualita’, ma non si integra coi moduli di Stramaccioni e non e’ nemmeno argentino. Per noi parte presto, come un qualsiasi vegetariano. Voto: 6

Jonathan: Tenero lui. Voto: 6

Stramaccioni: Trattiene le lacrime in campo ed evita un punteggio tennistico. E poi che spavalderia davanti alle telecamere! Voto: 8

INTER - Clan Asados

Tag:, , , , , , , , , , , ,

Comments Commenti disabilitati su Tottenham-Inter 3-0: le pagelle!

  • RSS I grandi “successi” dei cugini